Elafonisi

Per chi visita la spiaggia di Elafonisi le parole perdono il loro valore davanti allo spettacolo. Il mare cristallino di questo luogo esotico ha dei bellissimi colori di tutte le sfumature del blu. Il colore rosa della sabbia conferisce al paesaggio una bellezza esotica. La spiaggia e la zona circostante fa parte della rete di protezione Natura 2000. Per fare il bagno bisogna camminare abbastanza dato che l’acqua è molto bassa, fatto che rende questa spiaggia una meta ideale per i bambini.

Kedrodasos

Kedrodasos è una spiaggia bellissima molto vicino a Elafonisi. La spiaggia è piena di alberi di ginepro, che assomigliano ai cedri, e dune che fanno ricordare le spiagge tropicali del Libano.

Falasarna

 Ad una distanza di 12 Km si trova Falassarna, una delle più belle spiagge d’Europa. L’acqua turchese, il colore rosa e bianco della sabbia ed un tramonto da sogno offrono esperienze uniche ai visitatori. Falassarna è stato inclusa nei piani di Natura 2000, a causa della varietà di flora e fauna della zona e per la bellezza unica del paesaggio.

La spiaggia è organizzata con degli ombrelloni e lettini, mentre bar e mense possono soddisfare gli ospiti. Inoltre, il luogo è ideale per gli sport acquatici come il windsurf o anche il beach volley al apposito campo.

All’estremità nord della spiaggia, si trova il sito archeologico dell’antica Falassarna, che è stato uno dei più importanti porti della parte occidentale di Creta.

Balos

Venite a conoscere una delle più belle spiagge del Mediterraneo, la laguna di Balos. La spiaggia si trova tra la penisola di Tigani e il lato occidentale del promontorio di Gramvousa. La sabbia bianca e rosa finissima, le acque cristalline poco profonde e la bellezza selvaggia del paesaggio incanteranno ogni visitatore.

Imeri Gramvousa

Tornate indietro nel passato e scoprite l’isola dei pirati,cioè Imeri Gramvousa! Prendendo una barca dal porto di Kissamos potete trovarvi su una isola dove la bellezza selvaggia convive con un patrimonio storico incredibile. Ad un’altezza di 137m. sopra la spiaggia, si trova la fortezza veneziana trasformata in un covo di pirati. Gli ospiti, oltre la splendida vista, e lo stupore che provoca la fortezza, possono anche trascorrere momenti di relax nelle acque azzurre dell’isola. L’area fa parte della zona protetta di Natura 2000.

Le gole di Samaria

Incontrate uno dei più grandi e più bei canyon d’Europa, le Gole di Samaria. Il canyon si trova sulla costa sud di Creta. Comincia da Xyloskalo (altitudine 1.227 metri), sul pianoro di Omalos e finisce al villaggio costiero di Agia Roumeli. Il punto più sorprendente è il punto “Sideroporta”, che ha una larghezza di tre metri e l’altezza dei due lati raggiungono i 500 metri! Attraverso questo percorso magico di 18 km potrete scoprire paesaggi intatti di rara bellezza. Nella zona si incontrano 450 specie vegetali e la capra selvatica cretese la cosiddetta Kri-kri, una specie endemica di Creta.

Museo di Kissamo

Il Museo Archeologico di Kissamo viene ospitato nell’ edificio della vecchia sede di comando Veneto-turco. I visitatori mentre ammirano i vari reperti possono scoprire la storia della regione nel corso dei secoli.

Al pianoterra vengono esposti reperti del periodo minoico e geometrico. Inoltre, le sculture della zona esposte in questo spazio, provocano sensazioni unici.

Il primo piano è dedicato ai reperti ricavati nella città di Kissamo. Qui possono essere ammirati mosaici impressionanti, anfore, monete, strumenti, oggetti di uso quotidiano e reperti da tombe di Falasarna e Polirinia.

Il Monastero di Chrisoskalitissa

Il monastero di Chryssoskalitissa è un monastero ortodosso la costruzione di cui risale al 17 ° secolo. Il monumento religioso abbina le incredibili viste sul Mar Egeo con una storia gloriosa. Il nome ” Chrisoskalitissa ” significa sostanzialmente la Signora della Scala d’Oro. Secondo la leggenda, nel periodo ottomano le suore nascondevano gli oggetti più preziosi del monastero sotto ad un gradino per proteggerli dai saccheggi. Il ‘gradino d’oro’ ‘, come veniva chiamato, ha dato il nome al monastero.

Polirinia

Conoscete il villaggio pittoresco di Polirinia. Le strade strette e le case di pietra accolgono i visitatori in una atmosfera unica. L’area è stata abitata fin dagli anni preistorici. Le tombe scavate nella roccia, l’ acquedotto romano, così come le parti delle mura della città, testimoniano il passato ricco di una delle città antiche più importanti della parte occidentale di Creta. Il sito offre anche una vista unica sugli oliveti di Kissamos e sul mare di Creta.

Canyon Topolion- Grotta di Agia Sofia

A 13 km da Kissamos si trova un piccolo ma bellissimo canyon. Ammirate da vicino le piante autoctone rare della flora cretese attraversando il canyon. Il percorso lungo 1.500 m. non presenta alcuna difficoltà particolare. Comincia dal villaggio Topolia e finisce a Katsamatado. Si dice che in questo canyon vivevano delle Fate e la dea Vitomarti , che è stata adorata sull’isola durante l’epoca minoica.

La visita può essere combinata con il pellegrinaggio alla grotta di Agia Sofia, che si trova sopra la strada principale. La grotta comprende una cupola di 20m di altezza ed un diametro di 70 metri. con degli stalattiti e stalagmiti impressionanti. La chiesa è costruita sul lato sinistro della grotta e contiene l’immagine Della sua Saggezza di Dio, che hanno portato i guerrieri cretesi che sono andati a difendere Costantinopoli al fianco dell’Imperatore Costantino Paleologo.